L’elettroerosione a filo è una tipologia di elettroerosione che, attraverso l’utilizzo di un filo di ottone o rame caricato elettricamente, lavora il pezzo permettendogli di ottenere la forma desiderata. In questa applicazione è dunque lo stesso filo conduttore teso ad essere utilizzato come elettrodo per erodere e profilare il pezzo da lavorare.
L’elettroerosione a filo è una tecnologia utilizzata per ricavare profili passanti su materiali conducibili ottenendo tolleranze anche al di sotto del centesimo.
Una delle caratteristiche vincenti di questa tecnologia è quella di lavorare sempre in condizioni ideali qualsiasi tipo di metallo: rame, ottone, alluminio, acciaio, materiale temprato, carburo di tungsteno e altri materiali conducibili come la grafite.

Vantaggi dell’elettroerosione a filo:

  • possibilità di ottenere forme complesse, con tagli e superfici inclinate
  • tagli di precisione su qualsiasi materiale conducibile
  • lavorazione su materiali che hanno subito trattamenti chimici o termici

 

Tiemme Meccanica